I disturbi alimentari sono in vertiginoso aumento nell’opulenta Europa e comprendono sindromi potenzialmente mortali come l’anoressia nervosa o la grande obesità. Accanto ai disturbi classici, ben conosciuti dalla nosografia psichiatrica, si fanno strada delle nuove patologie come l’ortoressia, una sorta di invalidante religione del cibo che implica l’assunzione di uno stile di vita alimentare non salutare o la finta celiachia che comporta spese enormi e deficit nutrizionali. Il tema sarà trattato dalla Dott.ssa Gioia Marzi, medico psichiatra e micropsicoanalista, Responsabile del Servizio Dipartimentale per i Disturbi Alimentari e Psicopatologia di Genere di Frosinone, dal Dott. Quirino Zangrilli, medico e psicoanalista, Direttore della Rivista multimediale “Psicoanalisi e Scienza” e dal Dott. Tonino Macioce, biologo nutrizionista clinico presso l’Associazione La Sirena Onlus

 

Please follow and like us: