Scienza-News Scienze news

Pubblicato il 24 giugno 2007 | di

0

Un riscontro fisiologico dell’empatia percepita durante le sedute psicoterapeutiche

-- Condividi "Psicoanalisi e Scienza" sui tuoi social --

Un gruppo di ricercatori statunitensi ha pubblicato uno studio sulla relazione triangolare tra concordanza di parametri  fisiologici, empatia del terapeuta  in quanto percepita dal paziente, e processi socio-emotivi,  durante la psicoterapia. Il parametro misurato è stata la conduttanza cutanea (skin conductivity, SC), rilevata durante sedute di psicoterapia, dopo le quali è stata registrata l’impressione soggettiva da parte del paziente del grado di empatia del terapeuta. Le sedute sono state videoregistrate, ed è stata effettuata un’analisi della registrazione volta a confrontare brevi segmenti di alta concordanza fisiologica con altri in cui tale concordanza era bassa.

Come risultato, si è ottenuta una misura di correlazione positiva significativamente alta tra concordanza dell’SC e valutazione da parte del paziente del grado di empatia del terapeuta. L’analisi del video ha mostrato che i momenti di alta correlazione fisiologica erano correlati con maggiori interazioni socio-emotive positive tra paziente e terapeuta.
Secondo gli autori, lo studio trae la sua importanza da diverse prove, raccolte negli ultimi decenni,  della correlazione tra l’empatia del terapeuta come percepita dal paziente e il risultato delle psicoterapie, sia psicodinamiche sia cognitivo-comportamentali  (per questo studio sono state osservate sedute di psicoterapia psicodinamica). L’SC, nota per essere correlata con l’attivazione del sistema nervoso simpatico,  è una misura comunemente accettata come indicatore di attivazione emotiva.
Questi risultati suggeriscono in definitiva che esista la possibilità di un riscontro oggettivo di quanto osservato normalmente, ad esempio in psicoanalisi, e cioè del rispecchiamento, da parte del terapeuta, di emozioni del paziente. Gli autori richiamano al proposito i recenti studi sulle reti di neuroni-specchio, che già in altri ambiti si sono rivelate al centro dei fenomeni empatici.
L’articolo che presenta la ricerca è disponibile liberamente all’indirizzo:

http://www.massgeneral.org/prp/marci_pubs/Marci%20et%20al%20Empathy%20JNMD%202007.pdf

© Federico Spanò

Marci CD, Ham J, Moran E, Orr SP.: Physiologic Correlates of Perceived Therapist Empathy and Social-Emotional Process During Psychotherapy. Journal of Nervous & Mental Disease 2007; 195(2):103-111.


-- Condividi "Psicoanalisi e Scienza" sui tuoi social --


Tags: ,


Notizie sull'Autore

Spanò Federico

Federico Spanò, nato nel 1957, diplomato in pianoforte nel 1982, dal 1984 insegnante di Scuola Media, attualmente a Roma. Si occupa di informatica in vari ambiti e per varie applicazioni dal 1985. Dal 1994 ha sviluppato e gestito siti web. Dal 1997 al 2003 ha coordinato le attivita' multimediali della scuola in cui lavora.



Torna sú ↑
  • Articoli tradotti

    Go to the English versionVoyez la version françaiseПерейти к русской версииGerman
  • Iscriviti alla Newsletter

    * = campo richiesto!

    powered by MailChimp!
  • Scrivi al direttore

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio


    Ho letto l'informativa e autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

  • Psicoanalisi e Scienza: Fan Page

  • Aforismi di Freud: Fan Page

  • Google Plus

  • Bergamo Scienza | 18-10-2012

  • Articoli Recenti